Background Image

Abruzzo & dintorni

Itinerari piceni

Ascoli Piceno

E’ una delle più interessanti città d’Italia, per lo straordinario tessuto urbanistico nel quale si fondono opere architettoniche di epoche diverse. Unico denominatore comune il pregiatissimo travertino locale. Ad Ascoli convivono medioevo e rinascimento, accanto a vestigia di epoca romana. Piazza del Popolo rappresenta il “cuore” della città, un vero e proprio salotto indicato come una tra le più belle piazze italiane. Vi si affacciano: il Palazzo dei Capitani del Popolo, con all’interno un percorso archeologico; la gotica chiesa di San Francesco; alcuni palazzetti in stile rinascimentale, con portici e merlatura.
Tra le chiese, si segnalano: SS. Vincenzo e Anastasio, S. Pietro Martire, il Battistero, il Duomo, San Vittore, San Gregorio, Santa Maria inter Vineas, Sant’Angelo Magno.

Acquaviva Picena

Acquaviva Picena, piccolo centro nell’immediato entroterra di San Benedetto del Tronto, sorge su una collina dalla quale è possibile ammirare uno stupendo panorama sulle colline marchigiane fino ai monti dell’Appennino, come il Vettore, il Gran Sasso e la Maiella. Il borgo è caratterizzato dalla Rocca, vero capolavoro di architettura militare rinascimentale, la cui prima costruzione risale al XIV secolo da parte dei nobili della famiglia Acquaviva.

Offida

Offida, borgo antico racchiuso dalle mura castellane del XV sec,  è inserito tra I borghi più belli d’Italia. Posto su uno sperone roccioso, tra le valli del Tesino e del Tronto, è noto per la laboriosa e  paziente arte del delicato merletto al tombolo, tradizione antica, a cui è dedicato un museo. Il vasto piazzale panoramico all’ingresso del nucleo antico accoglie i resti della quattrocentesca Rocca, a cui piedi si trova il Monumento alle Merlettaie. La lavorazione del merletto a tombolo è tuttora molto diffusa.

In evidenza